Coronavirus Umbria: nuovo piano vaccinale regionale

27 Marzo 2021

La Giunta Regionale ha approvato nella giornata di ieri, dopo essere stato condiviso in sede di Conferenza Stato-Regioni, l’aggiornamento del piano vaccinale anti Covid-19
L’aggiornamento del piano regionale segue le linee guida nazionali che, con il nuovo Governo e il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza, sono state modificate.
Cambio di paradigma: da un piano nazionale impostato per categorie ad un piano nazionale organizzato per vulnerabilità e fasce d’età.

Le principali novità del nuovo piano vaccinale anti Covid-19.

Dal 1º aprile avvio della vaccinazione dei soggetti estremamente vulnerabili o con disabilità grave, con vaccino a m-RNA (Pfizer e Moderna). La vaccinazione avverrà presso i punti vaccinali ospedalieri e territoriali. Tutti i soggetti individuati riceveranno adeguata comunicazione

Dal 1º aprile avvio della prenotazione e della vaccinazione delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni (dal 1942 al 1951 compresi) con vaccino a vettore virale (Astrazeneca). I cittadini saranno contattati e vaccinati dai medici di medicina generale

Avvio di una campagna informativa per promuovere la partecipazione degli ultra ottantenni che non hanno ancora aderito alla vaccinazione (circa 18.000)

Attualmente la capacità giornaliera di somministrazione fra i 17 punti vaccinali territoriali, gli 8 ospedalieri e i 700 medici di medicina generale, è di circa 7mila dosi che si stima possano salire a 9mila al giorno con un prolungamento degli orari e con l’apertura di altri tre punti vaccinali nel caso di una maggiore dotazione di vaccini.

Per informazioni numero verde 800.192.835

Maggiori dettagli in allegato

 

Data: 
Sabato, 27 Marzo, 2021 - 19
Data aggiornamento: 27-03-2021
Top